Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info :3466872531











sabato 26 marzo 2011

FIRMA ANCHE TU «l'Appello per l'immissione in ruolo dei precari della scuola»

Giudici contro la Gelmini: obbligatorio assumere i precari dopo tre anni di fila


Contatti scioperosilenziosoiuniscuola@... RICEVIAMO E VOLENTIERI DIFFONDIAMO [«La questione della stabilizzazione dei precari e del riconoscimento agli stessi degli scatti di anzianità finalmente comincia ad avere una sua risonanza mediatica, complici forse anche le numerose sentenze in tal senso favorevoli (recentissima la notizia della sentenza del Tribunale del Lavoro di Genova che ha condannato il Ministero dell’Istruzione a versare 500 mila euro a 15 lavoratori della scuola, settore in cui il precariato è elevato a sistema, con contratto a termine) ». Movimento Scuola Precaria chiede a tutte/i coloro che sono impegnati nella difesa della scuola pubblica di condividere, fare circolare e sostenere, anche solo con la propria firma, questo appello per l'immissione in ruolo dei precari della scuola insieme alla nostra proposta di piano di stabilizzazione, entrambi elaborati sulla base della direttiva europea e delle leggi italiane in materia di limitazione alla reiterazione di contratti a termine Qui http://www.forumscuole.it/msp/Tutti-in-ruolo troverete i moduli per raccogliere le firme ed una spiegazione più dettagliata del piano. Qui invece il link alla raccolta firme on-line http://www.firmiamo.it/per-il-ruolo ]

Leonardo Donofrio (foto) dello IUniScuola invita tutti gli aderenti alla VERTENZA NAZIONALE PER L'IMMISSIONE IN RUOLO DEI PRECARI DELLA SCUOLA a firmare la petizione PER L'IMMISSIONE IN RUOLO secondo la normativa europea Continua la vertenza IUniScuola: O la va o la spacca : Organizziamoci per tempo!...

«OneClassAction2008 è una vertenza nazionale promossa da IUniScuola per i precari della Scuola, mirante ad ottenere l'immissione in ruolo di tutti i Docenti Abilitati in servizio su posto comune o sul sostegno,con il titolo di specializzazione,degli ATA in graduatoria (24 mesi) , degli utilizzati per DSGA,per Ass.vo e Tecnico; e per sollecitare l'amministrazione scolastica a disporre la proroga del contratto di lavoro sino al 31 Agosto per Docenti e Ata in servizio su posto vacante... Vai al link »

Ultimo aggiornamento 31 marzo 2011

TUTTI DI RUOLO, NESSUNO INAMOVIBILE. UNA PROPOSTA SUI PRECARI (Pietro Ichino) La direttiva europea 70/99 vieta agli Stati membri che il contratto a termine sia utilizzato come strumento ordinario di assunzione dei lavoratori; e impone comunque la parità di trattamento fra assunti a termine e assunti a tempo indeterminato. Leggi Articolo Corriere della sera 31 marzo 2011

venerdì 25 marzo 2011

Giustizia: mediazione civile obbligatoria dal 20 marzo


"La mediazione? Semplice ed efficace" recita lo slogan della nuova campagna di comunicazione finalizzata a far conoscere alla cittadinanza lo strumento giuridico della mediazione civile per la risoluzione delle controversie, come alternativa al processo ordinario.
L'avvio della campagna di comunicazione coincide con l'entrata in vigore del decreto ministeriale che istituisce il registro dei mediatori.
Dal marzo 2011 il tentativo di mediazione fra le parti, in caso di controversie civili, diventa obbligatorio.
Il nuovo istituto giuridico intende disincentivare il ricorso in tribunale, per ridurre progressivamente l’arretrato che grava sul sistema giustizia.
Il procedimento di mediazione non è soggetto ad alcuna formalità ed è protetto da norme che assicurano alle parti l’assoluta riservatezza rispetto alle dichiarazioni e alle informazioni emerse. Tali informazioni non possono essere utilizzate in sede processuale, salvo esplicito consenso delle parti, e il mediatore (nominato non oltre quindici giorni dal deposito della domanda presso l’organismo di mediazione) è tenuto al segreto professionale.
Il procedimento di mediazione ha una durata non superiore a quattro mesi, trascorsi i quali il processo può iniziare o proseguire.
Per coloro che ricorrono alla mediazione sono previste agevolazioni fiscali: tutti gli atti relativi al procedimento sono esenti dall’imposta di bollo e da ogni altra spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura, in particolare, il verbale di conciliazione sarà esente dall’imposta di registro sino all’importo di 50.000 euro, altrimenti l’imposta è dovuta per la parte eccedente.
Dossier “Riforma del processo civile, mediazione delle controversie civili e commerciali”

giovedì 3 marzo 2011

Ecco la mappa delle 19.700 cattedre scolastiche in meno nel 2011-2012


[Meno 2.534 posti in Sicilia, meno 2.415 in Lombardia, meno 2.234 in Campania, meno 1.989 posti nel Lazio: complessivamente il prossimo 1° settembre le scuole riapriranno con 19.700 posti di insegnante in meno. Lo prevede la bozza di decreto sugli organici 2011-2012 che il ministero dell'Istruzione pubblicherà la prossima settimana]
leggi tutto dal Sole 24 ORE

martedì 1 marzo 2011

Personale Docente a Ata, posti vacanti dopo le nomine 2010 in ruolo

PERSONALE DOCENTE esuberi e posti vacanti dopole nomine in ruolo
Nel dettaglio: Infanzia 4.197; Scuola primaria 4.719; Scuola secondaria di I grado 6729; posti di sostegno 5.431
clicca sull'immagine per leggere tutto


PERSONALE ATA esuberi e posti vacanti: nel dettaglio DSGA 1456;Ass. Amm.7467; Ass.tecn.2.429; Coll.Scolast.30.227 ...

clicca sull'immagine per leggere tutto