Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info :3466872531











giovedì 18 novembre 2010

Comune di Milano: trasparenza, valutazione e merito

Come previsto dalla Legge n. 69 del 18 giugno 2009, dal D. Lgs. n. 150 del 27 ottobre 2009 e successive modificazioni ed integrazioni, finalizzate a migliorare il rapporto fra cittadini e Pubblica Amministrazione, il Comune di Milano rende disponibili on-line:

  • le retribuzioni annuali
  • i curriculum vitae
  • gli indirizzi di posta elettronica
  • i numeri telefonici ad uso professionale dei Dirigenti
  • i dati relativi ai tassi di assenza e presenza del personale aggregati per ciascun ufficio dirigenziale.

Per saperne di più, clicca QUi

martedì 16 novembre 2010

La scuola deve garantire il diritto allo studio di tutti e pari opportunità formative

«Non si possono dividere gli alunni in altre classi in mancanza di un docente e i Dirigenti scolastici devono chiamare il supplente anche per un giorno!»

Riceviamo da Caterina Altamore la nota Prot. n. AOODGPER 9839 con oggetto: «Supplenze temporanee del personale docente» e volentieri pubblichiamo

Ecco la nota del Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della RicercaDirezione Generale
per il personale scolastico Uff. III Prot. n. AOODGPER 9839 -Roma, 08 novembre 2010
Ai Direttori Generalidegli Uffici scolastici regionali
Oggetto: Supplenze temporanee del personale docente.
Si fa riferimento alle continue segnalazioni riguardanti la difficoltà delle istituzioni scolastiche nell'assicurare la piena funzionalità delle attività didattiche in caso di assenza temporanea del personale docente.Al riguardo, nel confermare le indicazioni già fornite con la nota n. 14991 del 6 ottobre 2009, si ribadisce l'obbligo di provvedere alla sostituzione di detto personale assente temporaneamente, prioritariamente con personale della scuola in soprannumero o con ore a disposizione o di contemporaneità non programmata in applicazione di quanto previsto dall'art. 28, commi 5 e 6, del CCNL/07 ed, in subordine, mediante l'attribuzione di ore eccedenti a personale in servizio e disponibile nella scuola fino ad un massimo di 6 ore settimanali oltre l'orario d'obbligo.
Ciò premesso, si ricorda che l’istituto delle ore eccedenti, considerato l'ammontare limitato delle risorse disponibili, annualmente definito e di celere esaurimento, ha natura emergenziale ed ha come finalità lo specifico obiettivo di consentire la sostituzione immediata e limitata nel tempo del docente assente, in attesa della nomina del supplente temporaneo avente diritto.
Pertanto, nel rispetto della normativa e delle procedure richiamate nella stessa nota, nel caso in cui le soluzioni indicate (sostituzione con personale in esubero, con ore a disposizione, con attribuzione di ore eccedenti nel limite delle risorse assegnate) non risultino praticabili o sufficienti, i dirigenti scolastici, al fine di garantire ed assicurare il prioritario obiettivo del diritto allo studio e della piena funzionalità delle attività didattiche, possono provvedere alla nomina di personale supplente in ogni ordine e grado di scuola anche nel caso di assenza del titolare per periodi inferiori a 5 giorni nella scuola primaria, come previsto dall’art. 28, c. 5 del CCNL e a 15 giorni nella scuola secondaria, fermo restando quanto previsto in merito alla procedura semplificata per la nomina del supplente nella scuola dell’infanzia e primaria per assenze fino a 10 giorni dall’art. 5, c. 6 e art. 7, c. 7 del vigente Regolamento delle supplenze.
Appare opportuno richiamare l'attenzione sull'opportunità di non ricorrere alla sostituzione dei docenti assenti con personale in servizio su posti di sostegno, salvo casi eccezionali non altrimenti risolvibili.
Si segnala infine che la spesa per la sostituzione del personale assente non può essere coperta con le risorse del FIS, visti i vincoli specifici di destinazione previsti dal contratto stesso nell'utilizzo di tali risorse.
IL DIRETTORE GENERALEf.to
Luciano Chiappetta

martedì 9 novembre 2010

Convegno: Milano ... TUTTI A SCUOLA!


Leonardo Donofrio :
«Vi ricordo l’incontro pubblico Milano … tutti a scuola! »
Il diritto all’istruzione dei minori con disabilità
Mercoledì 10 novembre 2010 - ore 17 – 19
Sala Alessi – Palazzo Marino
Pzza Scala, 2Milano
SALUTO
Manfredi Palmeri - Presidente Consiglio Comunale – Comune di Milano
INTRODUZIONE
  • Ines Patrizia Quartieri - Presidente Commissione Pari Opportunità - Comune di Milano
    FOTO DI SCUOLA
    - La situazione

  • Mariolina Moioli Assessore Politiche Sociali - Comune di Milano

  • Giampaolo Landi di Chiavenna Assessore alla Salute - Comune di Milano

  • Massimo Pagani Assessore alle Politiche Sociali - Provincia di Milano

  • Rita Garlaschelli Coordinatrice Ufficio Integrazione Alunni Disabili. USP Milano

  • Antonella Costantino Responsabile UONPIA Fondazione IRCCS Ca’ Granda Osp. Maggiore Policlinico
LA LEZIONE
- Quali diritti e quali doveri
Salvatore Nocera Vicepresidente FISH - Responsabile Osservatorio sull’integrazione scolastica degli alunni con disabilità FISHIL DIARIO
- Cosa accade nelle scuole e nelle famiglie




  • Donatella Morra Referente Gruppo di lavoro LEDHA scuola

  • Gaetano De Luca Avvocato del Servizio Legale LEDHACOMPITI A CASA
- I mezzi a disposizione delle famiglie




  • Livio Neri Avvocato dell’Associazione Avvocati per niente

  • Giovanni Merlo Direttore LEDHA Marco Rasconi - Presidente Ledha Milano coordinamentoassociativo della citta di Milano per i diritti delle persone con disabilità
CONCLUSIONI




  • Ines Patrizia Quartieri Presidente Commissione Pari Opportunità - Comune di Milano

  • Marco Rasconi - Presidente Ledha Milano

giovedì 4 novembre 2010

Il MIUR aumenta 129 posti per i precari nella provincia di Milano

«I posti aggiuntivi di sostegno in organico di fatto conferibili fino al 30.06.2011 passano da 2.021 a 2.150»

[Nota USP Milano Prot. MIURAOOUSPMI R. U. n. 19866 del 27/ 10 /2010-Organico di diritto solo il 56,09% dei posti sono conferibili sino al 31 agosto 2011.Nel dettaglio: 67,11% Infanzia; 50,50% Primaria;60.14% Secondaria d iI grado; 58,45% Secondaria di II grado.]
TU COSA NE PENSI? Dillo allo IUniScuola: info 388 3642614 oppure scrivere a iuniscuola.fr@alice.it
continua... leggi tutto
da Tuttoscuola Scarica il dossier sulla disabilità nella scuola