Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info :3466872531











sabato 5 giugno 2010

QUANTO CI COSTANO I SINDACALISTI IN ESONERO NELLA SCUOLA?

«Visualizza>>>[Modulo di disdetta sindacale] e[indirizzi Direzione prov. Tesoro per l'invio della disdetta]»

«Ripreso dal sito web dell' ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia»

«42.518.112 quarantadue milioni cinquecento diciottomila centododici euro.
Quanti sono i sindacalisti in esonero, per il 2009/10? Ovviamente dobbiamo moltiplicare il loro numero per 13 mensilità.
Poi aggiungere il personale che li sostituisce, questi soldi li paghiamo noi, con le nostre tasse, ci riducono lo stipendio, tenendolo fermo per tre anni, ci fanno saltare un contratto, non intendiamo pagare lo stipendio a persone esonerate dai sindacati ma pagate dallo Stato, cioè da tutti noi. Quello che so è con 1/3 dei loro bilanci, i sindacati potrebbero tranquillamente pagare i loro sindacalisti in esonero.
Invitiamo i colleghi ad attrezzarsi per una campagna di denuncia pubblica attraverso la rete, attraverso la politica, la stampa attraverso leader opinion noti, penso ad esempio a Beppe Grillo.
Questo accade solo in Italia e nel settore pubblico, nel settore privato i sindacalisti sono a carico dei sindacati come all’estero. Non basta aver ridotto il numero al 45%, gli esoneri, lo ripeteremo fino alla noia, non devono ricadere sulla collettività.
Mi auguro che i sindacati diano il buon esempio in un momento di crisi economica.
Ecco una scheda tecnica in cui calcoliamo i costi degli esoneri dei sindacati della scuola rappresentativi.
Nel settore scuola il 15% del primo anno dall'1.1.2009 è
il seguente:
- CGIL da 304 a 258
- CISL da 292 a 248
- SNALS da 211 a 179
- UIL da 145 a 123
- FGU da 71 a 60
Consideriamo 1.800 euro lo stipendio del sindacalista esonerato (in media) e 1.100 euro lo stipendio di chi lo sostituisce (sempre in media). I sindacalisti esonerati nella scuola solo per il 2010/2011 sono 868.
La cifra è 42.518.112 quarantadue milioni cinquecento diciottomila centododici euro.
Questi soldi li paghiamo tutti noi ma non è giusto e sarebbe ora che fossero a carico del sindacato come avviene nel settore privato e all'estero».

di Libero Tassella

Nessun commento:

Posta un commento